Terapia infantile integrativa

Cos'è la Terapia Integrativa del Bambino?

 

La Terapia Integrativa del Bambino riconosce i bambini come esseri umani sensibili e veri, influenzati dalla loro nascita e dalla vita nell'utero.

Difficoltà come il pianto inconsolabile, l'irrequietezza, le coliche, i problemi di attaccamento, il sonno e i problemi di alimentazione possono spesso essere ricondotti a problemi precedenti che non sono stati risolti.

Questo può essere osservato in due modi:

  1. il"linguaggio del corpo del bambino", sostenendo i genitori e gli assistenti primari nella sua comprensione, e
  2. Il"pianto della memoria", che può essere distinto dal pianto dovuto a un bisogno presente come la fame, la stanchezza o la noia.

Basato su decenni di ricerca ed esperienza pratica nel campo della psicologia pre e perinatale, l'IBT aiuta i bambini ad elaborare le esperienze di prima e intorno alla nascita che non sono ancora state integrate. 

Lavorando con gli impulsi interni del bambino, l'IBT sostiene l'autoregolazione naturale dove è stata disturbata. Il lavoro è fondamentalmente orientato al permesso. I genitori sono coinvolti e informati in tutto. 

Al suo centro, IBT offre ai bambini uno spazio per "raccontare la loro storia" e ai genitori/primari un modo non giudicante per riconoscere i propri sentimenti. Questo permette alla famiglia di riunirsi e di relazionarsi tra loro come un tutto più profondamente di quanto fosse possibile prima.

Per quali gruppi di età è appropriato l'IBT? 

Non ci sono restrizioni di età specifiche per l'IBT.

I suoi principi sono adattabili al supporto prenatale per i genitori, al lavoro con neonati, infanti e bambini di tutte le età. Attraverso il gioco e l'espressione creativa, per esempio, possono essere scoperte le storie sottostanti prenatali o di nascita che sono ancora attive nella psiche del bambino.

IBT può anche informare il lavoro con i giovani e gli adulti. Riconosce che il nostro sistema nervoso è modellato dalle "impronte" delle nostre prime esperienze e che la nascita è una transizione profonda. Queste impronte aiuteranno a determinare come rispondiamo durante i periodi di stress e durante le transizioni più tardi nella vita. Questo può portare a difficoltà nella regolazione emotiva e/o a sintomi psicosomatici radicati nelle memorie corporee implicite di questi eventi originali. L'approccio IBT può aiutarci a comprendere la fonte della menomazione, a liberare il nostro corpo dal trauma e a sviluppare nuove possibilità più creative.

Chi pratica IBT?

IBT è una formazione post-laurea. Si insegna in diversi paesi. Tra i suoi diplomati ci sono ostetriche, doule, psicoterapeuti, pediatri e rappresentanti di altre specialità mediche, infermiere pediatriche, ostetriche post-partum, osteopati, terapisti craniosacrali e altri operatori del corpo, terapisti della danza e del movimento, praticanti del body-mind centering, del metodo Feldenkrais e dell'hypnobirthing, consulenti del sonno e altri.

IBT è condotto in collaborazione con la Società Internazionale di Psicologia e Medicina Pre- e Perinatale.

Modulo di contatto